142

David Luiz è un nuovo giocatore del Paris Saint-Germain, che attraverso il proprio sito ufficiale ha confermato l'accordo per il suo arrivo dal Chelsea. Il nazionale brasiliano classe 1987 ex Benfica si trasferirà al club campione di Francia per 49,5 milioni di euro (diventando così il difensore più pagato nella storia del calciomercato) e firmerà un contratto quadriennale fino al 2018 da 6 milioni di euro netti a stagione. Il dottore sociale del Psg, Eric Rolland si trova a Rio de Janeiro insieme al dirigente Olivier Letang per supervisionare le visite mediche di rito. 

NIENTE GUARDIOLA DOPO MOURINHO - Su di lui c'era anche l'interessamento del Bayern Monaco, che era pronto a mettere sul piatto della bilancia Mandzukic più un conguaglio. Il Chelsea di Mourinho però, già chiuso l'acquisto di Diego Costa, ha preferito declinare e ora è pronto a trattare il difensore francese Mangala del Porto. 

VIA MARQUINHOS? - Secondo Gianluca Di Marzio il PSG dovrà fare un sacrificio: si tratta del difensore brasiliano Marquinhos. L'ex Roma piace molto al Barcellona (pronto a sfidare il Real Madrid sul mercato anche per l'ala argentina Iturbe del Verona), che già lo scorso anno fece un tentativo per portarlo in Spagna, ora l’affare potrebbe andare in porto. Di conseguenza per il nazonale marocchino della Roma, Benatia restano aperte le piste che portano a Bayern Monaco (in alternativa a Ranocchia dell'Inter) e soprattutto Manchester City, che intanto ha già prenotato il mediano brasiliano Fernando del Porto, il cui arrivo potrebbe dare il via libera all'Inter per lo spagnolo Javi Garcia. 

ALEX AI SALUTI - Alle prese con un contratto in scadenza a giugno, anche la situazione legata al centrale difensivo Alex preoccupa in casa parigina. Interivstato da Le Parisien, infatti, il tecnico Laurent Blanc ha confermato: "Alex è in scadenza di contratto, la questione è più complessa, ma è probabile che lascerà". Il Milan resta vigile e presto potrebbe piazzare l'affondo decisivo. Per lui si parla anche di un interessamento in Turchia da parte del Galatasaray allenato da Roberto Mancini

RAMI - In ogni caso Alex rappresenta una soluzione alternativa per il Milan, che è intenzionato a riscattare il francese Adil Rami dal Valencia. Proprio oggi l'amministratore delegato rossonero Adriano Galliani è volato a Lisbona, dove domani assisterà al derby di Madrid in finale di Champions League tra l'Atletico di Simeone e il Real di Ancelotti. Sarà l'occasione per incontrare i dirigenti del Valencia, che finora si sono detti indisponibili a fare sconti rispetto ai 7,5 milioni di euro fissati per il cartellino di Rami. Non è da escludere che il discorso ricada anche sul terzino francese Aly Cissokho, tornato dal Liverpool al Valencia per fine prestito. 

THIAGO SILVA - Un altro difensore brasiliano del Psg, l'ex milanista Thiago Silva ha dichiarato in un'intervista a 'I Signori del Calcio' su Sky Sport: "Sono sincero, non volevo andare via dal Milan. Avevo parlato prima con Galliani e poi col mio procuratore, dicendo loro che volevo restare. Da quando ero arrivato a Milano, non avevo mai pensato di andare via. Volevo fare tutta la mia carriera lì, però sappiamo che il calcio è fatto così ed è sempre difficile pensare al futuro. Al momento della trattativa col Psg, mi ha chiamato Leonardo e mi ha convinto che sarei potuto venire a Parigi e vincere, perché era il mio sogno giocare in una grande squadra con grandi giocatori e vincere grandi trofei. Mi dispiace tantissimo per questo brutto momento che sta vivendo il Milan, è fondamentale avere in squadra grandi campioni e adesso nel Milan ce ne sono pochi, però sono giocatori di personalità che sicuramente possono fare sempre meglio. Sicuramente l'anno prossimo il Milan cambierà tantissimo, non è una squadra che può stare fuori dalla Champions League. Seedorf può diventare il più forte allenatore al mondo perché ha le qualità, conosce bene il calcio e soprattutto è una grande persona". 

 

Get Adobe Flash player