63
Il piano rinnovi del Paris Saint Germain è ufficialmente partito e il direttore sportivo Leonardo sta provando a far quadrare i conti in ottica fair play finanziario provando a ridurre sensibilmente il monte ingaggi e lavorando, quindi, su offerte contenute per trattenere i giocatori in scadenza prolungandone i contratti. Uno dei casi più eclatanti è quello del centrale brasiliano nonché capitano Thiago Silva che resta ufficialmente in scadenza di contratto a fine stagione. 

RIFIUTATA LA PRIMA OFFERTA - In Francia sono certi della volontà del ds del PSG di provare a trattenere la bandiera dal club tanto che si parla già di una prima proposta biennale messa sul tavolo di Thiago Silva. Un'offerta che però non è stata ritenuta sufficiente dal difensore che, quindi, resta in bilico fra la possibilità di ascoltare una nuova offerta dal club parigino e quella di dire addio, gratis, a fine anno.
IL MILAN ALLA FINESTRA, MA... - In quest'ottica non va sottovalutata l'ipotesi di un ritorno al Milan e a Milano città a cui lui e la moglie sono molto legati. ​Maldini e Boban spingono da tempo per l'immissione di altri giocatori maturi da affiancare a Ibrahimovic in queste rosa per accelerare il processo di crescita e un tentativo per Thiago Silva, in quest'ottica, non è da escludere. Il problema, che blocca il Milan nell'approccio al giocatore, è l'incertezza che regna ancora sul futuro dirigenziale. Il brasiliano è un'idea degli attuali uomini mercato, ma se si concretizzerà l'arrivo di Rangnik (da stabilire ancora con certezza in quale ruolo) il profilo di giocatori che si andrà a cercare sul mercato sarà più giovane e di prospettiva, facendo di fatto crollare l'opzione Thiago Silva.