Ora c'è Sylvinho, ma Carles Puyol, leggenda del Barcellona, era stato scelto da Roberto Mancini come assistente per la sua nuova storia all'Inter. Lo spagnolo disse di no e oggi ha spiegato il perché: "Che cosa pensai? Che non era il momento, ma è un onore per me che abbia pensato a me. Sono stato molto felice".