13
Nella notte in Sudamerica si sono giocate le gare del quinto turno di qualificazione al Mondiale 2022 in Qatar. Il Brasile si conferma al primo posto con 28 punti nonostante lo 0-0 contro la Colombia: in campo gli ‘italiani’ Alex Sandro e Danilo da una parte (in campo per tutti i 90’), Ospina dall’altra, tra i migliori in campo; nell’ultimo quarto d’ora il ct della Colombia Rueda ha provato a inserire anche Duvan Zapata ma la situazione non si è sbloccata. L’Argentina vince 3-0 contro l’Uruguay con i gol di Messi, De Paul e Lautaro Martinez, che sfrutta un cross basso dell’ex Udinese e la butta dentro di piatto da solo sul secondo palo prima di essere sostituito da Correa al 65’. L'attaccante dell'Inter è scoppiato ha segnato ed è scoppiato in lacrime, emozionato per la presenza della figlia tra le braccia della sua compagna allo sugli spalti: "Ho ricordato i tanti sacrifici fatti - ha spiegato poi in conferenza stampa - mi sono emozionato per mia figlia e per la mia famiglia, alla quale sarò grato per tutta la vita". 

GLI ALTRI 'ITALIANI' - Sulla fascia destra dell’Argentina c’era Nahuel Molina, davanti Nico Gonzalez in campo per 75 minuti. Tabarez invece ha scelto Nandez del Cagliari e Vina della Roma come terzini - entrambi fuori dopo poco più di un’ora, al posto del cagliaritano è entrato Torreira - Godin con la fascia da capitano al braccio e a centrocampo c’era l’interista Vecino.
LE ALTRE GARE - Il Cile vince 2-0 col Paraguay e sale a -5 dalla quinta posizione utile per fare lo spareggio con la vincente della sfida interzona (la migliore dell'Oceania contro la vincente dei playoff asiatico tra le migliori terze dei due gironi). Per la squadra di Lasarte decisive le reti del classe ‘99 Brereton (Blackburn Rovers) e dell’ex giocatore del Cagliari Isla, su assist di Alexis Sanchez. L’attaccante nerazzurro è uscito nei minuti di recupero della gara, sono rimasti in campo per tutta la partita Vidal e Pulgar. Nel Paraguay, Berizzo ha mandato in campo Sanabria nell’ultima mezz’ora. A proposito di Torino: il Venezuela di Tomas Rincon - 79’ in campo - ha vinto 2-1 contro l’Ecuador: vantaggio ospite con Valencia su rigore, l’ex Udinese Machis ed Eduard Bello la ribaltano. 1-0 della Bolivia al Perù, con Lapadula in campo per i primi 67 minuti.