6
Diego Armando Maradona apprezzava moltissimo Raffaella Carrà. A tal punto da passare una notte in prigione, dopo aver cercato di forzare il cordone delle forze dell'ordine per assistere a un suo evento nel 1979 a Buenos Aires, quando il Pibe aveva solo 18 anni. Lo ha ricordato diverse volte la stessa Carrà.

Gazzetta.it ricorda l'episodio: l'arena era strapiena, ma Diego tentò comunque di superare il cordone di sicurezza per ascoltarla. La situazione degenerò in pochi istanti e all'immancabile "Non sapete chi sono io" il pibe de oro si ritrovò a passare la notte in guardina. Venuta a conoscenza dell'episodio la Carrà chiese poi la sua maglietta per potergliela autografare.

Anche dopo l'addio di Diego Armando Maradona all'Italia, i due restarono in contatto. E Diego scelse Raffaella, in una memorabile puntata di Carramba che sorpresa (novembre 1998), per il suo ritorno in Italia. La Carrà, ricambiò ballando "fiesta" con Diego alla "Noche del 10". E alla morte di Maradona, Raffaella pubblicò un commovente messaggio di addio. "Caro, caro Amico mio soffro tanto e prego, ci hai lasciato troppo presto. Ti voglio bene".