Commenta per primo

La prima pagina della Gazzetta dello Sport di venerdì ha fatto scoppiare un caso: la foto di Adriano Galliani a cena con Carlos Tevez d'altra parte non poteva certo passare inosservata...

L'amministratore delegato del Milan nella trasferta di Rio ha trovato l'accordo con l'attaccante argentino, ma per contro lo sceicco proprietario del Manchester City si è indispettito molto di fronte all'immagine apparsa sulla Rosa.

Mansour infatti ha rifiutato la seconda offerta di prestito rossonera, a dimostrazione del fatto che nemmeno l'ipotesi di riscatto legata alla cessione di un altro attaccante (Pato o Robinho) convince il club britannico, che sarebbe molto più felice di trattare con l'Inter (che offre un prestito con obbligo di riscatto) o con il Paris Saint-Germain (unica squadra pronta a tirare fuori subito tutti i soldi).

Adesso come finirà? Difficile dirlo, perché se da una parte il City può permettersi di fare "muro contro muro" forte di un contratto in scadenza nel 2014, è anche vero che nessuno a Manchester vuole tenersi un peso morto costoso come Tevez. Il giocatore, dal canto suo, ha già scelto il Milan, ma potrebbe anche cambiare idea qualora i Citizens gli prospettassero altri 6 mesi da separato in casa.

Il nodo non si scioglie, la telenovela continua: ci sono ancora 3 settimane di tempo per chiudere l'affare e la sensazione è che verranno utilizzate tutte, tra foto-shock, accordi e smentite... Mettetevi comodi.