Barcellona-Inter è una partita speciale per Rafinha. Il centrocampista brasiliano ha dichiarato in un'intervista al Mundo Deportivo: "Per me sarà strano. Spalletti è un allenatore molto attento alla tattica. Icardi lo conosco dai tempi della cantera, è un grandissimo bomber. In estate non conoscevo quale sarebbe stato il mio futuro. Qui sono a casa, nella migliore squadra del mondo". 

"Ferito dall'Inter? Non è la parola giusta. Sono stato a Milano solo per pochi mesi, ma mi sono trovato molto bene. Dopo una lunga assenza per infortunio, ho ritrovato la fiducia e il piacere di giocare. Mi ha accolto un gruppo fantastico, compagni di squadra e tifosi mi hanno fatto sentire a mio agio. Non era previsto che me ne andassi, ma per contratto non c'era alcun obbligo di riscatto. Sapevo che l'Inter era felice di me e pensavo che mi avrebbe riscattato, ma non è andata così".