33
Stop a Rai Sport, alla rete istituzionale e a quella inglese. E' parte del piano di riorganizazione che l'ad di Rai Fabrizio Salini ha presentato in Cda, a riferirlo è l'edizione odierna de Il Fatto Quotidiano che svela altri dettagli della proposta di Salini: accorpamento di Rai5 e Rai Storia, sopravvivenza di Rai Movie e possibili altri tagli tra edizioni dei tg e alcuni programmi. Una sorpresa, si legge, la chiusura di Rai Sport "che, se non portava grandi ascolti (media intorno all’1%), aveva il merito di accendere un riflettore sugli sport minori". Parte dei contenuti sarà dirottata su Rai Due. Il tutto all'interno di una spending review ritenuta necessaria visti anche i conti non buoni dell'emittente: nella semestrale di bilancio l'indebitamento totale è aumentato da 239,1 a 275,9 milioni di euro e per conti del 2020 i prevede un rosso di 130 milioni che potrebbero diventare 190 nel 2021.

Non ci sta il deputato Michele Anzaldi (Iv) che commenta: "E' una violazione del contratto di servizio. Mi chiedo dove sia il risparmio, visto che Rai Sport è interamente realizzato da personale Rai".