Commenta per primo
Mino Raiola, procuratore, tra gli altri, di Erling Braut Haaland, centravanti del Borussia Dortmund, parla al Telegraph: "I contatti maggiori ci sono stati con gli inglesi, ma Haaland aveva la sensazione che andare ai Red Devils non sarebbe stato il passo giusto a questo punto della carriera. Non è stata una decisione contro il Manchester United. A 19 anni forse è presto per andare in Premier. Non è facile per un ragazzo della sua età imporsi in Inghilterra. Il Borussia Dortmund è un club fantastico, l’opzione migliore per la sua crescita. Ha scelto il Dortmund e io sono contento sia arrivato proprio nel club per il quale voleva giocare e che al momento è il migliore per lui. Alla fine però è l’atleta che deve avere la convinzione sia il passo giusto. Se farà bene in giallonero spero arrivi il momento per lui di andare in Premier. Se farà bene a Dortmund arriverà anche quel momento e potrà rendere al massimo anche lì. Prima, però, deve confermarsi a Dortmund".