47
Idea di mercato, decisamente low cost. L'Inter a gennaio sarà attiva sul mercato, in attesa di capire se verrà dato l'ok dalla Cina per aprire il portafoglio, Ausilio e Sabatini guardano 'in casa' per rinforzare la rosa a disposizione di Spalletti. Nel mirino ci sono un nuovo difensore centrale, che possa allungare numericamente un reparto che prevede solo gli intoccabili Skriniar e Miranda e l'alternativa Ranocchia, e un centrocampista, in grado di dare soluzioni diverse all'ex guida della Roma. In quest'ottica, negli ultimi giorni, è balzato in pole position Ramires, brasiliano classe 1987 in scadenza a fine 2019 con lo Jiangsu Suning. 

PIANO - Non è la prima volta che l'ex Chelsea e Benfica viene accostato ai colori nerazzurri, ma questa potrebbe essere la volta buona. Il giocatore piace molto a Spalletti, che avrebbe già dato l'ok al suo arrivo, resta solo da trovare la formula giusta per portarlo in Italia. L'idea dell'Inter è quello di prenderlo in prestito oneroso, una soluzione non andrebbe a gravare sul bilancio. Aspetto fondamentale per rispettare il fairplay finanziario. Ramires, che ha già dato il suo ok, andrebbe ad occupare l'ultima casella da extracomunitario disponibile, l'accelerata decisiva potrebbe arrivare a inizio novembre, dopo l'ultima giornata della Superlega cinese.