45
Ralf Rangnick è un uomo di campo, costantemente alla ricerca del talento. Lo dimostra la sua storia ed è uno dei motivi per cui il Milan lo ha individuato da mesi come l'uomo giusto per la propria, ennesima rivoluzione. Non si fa influenzare sulla provenienza di un giocatore ma solo dalle sue qualità. Per questo, il manager tedesco ha già dato indicazioni al Milan nelle ultime settimane di attivarsi per Samuele Ricci, centrocampista classe 2001 dell'Empoli che in questa stagione ha fatto benissimo in Serie B, un campionato che negli anni ha lanciato tanti talenti in quel ruolo, da Tonali a Sensi passando per Castrovilli e Verratti.


Ascolta "Rangnick si è attivato con il Milan per l'affare Ricci: due offerte già sul tavolo" su Spreaker.
DUE OFFERTE - Il presidente Corsi a Calciomercato.com aveva anticipato in tempi non sospetti quanto il Milan gradisse Ricci. C'è di più: Rangnick lo sta studiando in prima persona e lo approva, è un giocatore molto gradito al tedesco che ha dato l'ok ad attivarsi per trattarlo con l'Empoli a condizioni vantaggiose perché comunque avrebbe tutto da dimostrare in un palcoscenico diverso come quello rossonero. Il problema? La concorrenza è già in trattativa da tempo con l'Empoli stesso: da parte propria, il Napoli ha fatto una proposta non ancora adeguata ma non intende mollare e si sente pienamente in corsa per Ricci. Ma c'è anche la Fiorentina del presidente Commisso che prepara investimenti di alto profilo, ancor più su giovani di grande prospettiva; i rapporti con l'Empoli sono buonissimi e così i viola si sono inseriti con forza, Ricci potrà far parlare di sé a lungo. Il Milan però adesso ha l'ok di Rangnick a procedere, informarsi sulle condizioni dell'affare. Ralf lo sta studiando con i suoi uomini e le scelte tecniche passeranno presto anche da lui.