10
Kalidou Koulibaly potrebbe presto incontrare l'uomo che gli ha rivolto insulti razzisti al Franchi, al termine della partita tra Napoli e Fiorentina. Il centrale senegalese si è detto disponibile ("Incontrerei senza problemi quella persona che mi ha insultato, per capire cosa è scattato nella sua testa. L’importante è continuare in questa lotta, io ci tengo molto"), per un incontro che si avvicina. 

Queste le parole sul tema di Dario Nardella, sindaco di Firenze: “Sono molto felice di questa disponibilità, abbiamo instaurato dei contatti con il giovane tifoso e il suo legale, io confido nella possibilità di organizzare questo incontro, sarebbe un fatto molto bello. Mi sto impegnando al massimo perché questo incontro tra Koulibaly e il giovane tifoso si possa realizzare, sarebbe un grande messaggio di maturità e di civiltà. Per questo ringrazio sia la Fiorentina che il Napoli che hanno mandato più volte segnali di impegno sul fronte della lotta al razzismo, dobbiamo sradicare per sempre il razzismo dagli stadi, servono anche gesti tra Koulibaly e il giovane tifoso, ci spero, ci sto lavorando e mi auguro che questo ragazzo e il suo legale arrivino a una disponibilità in questo senso”.