Commenta per primo
L'Uefa è pronta ad aprire un fascicolo sulla partita tra Bulgaria e Inghilterra a causa dei ripetuti cori razzisti nei confronti di Raheem Sterling. Il primo ministro della Bulgaria ha chiesto le dimissioni del presidente della federcalcio bulgara.  La partita, vinta per 6-0 dai britannici, è stata interrotta due volte per i "buu" razzisti.

Come riferito da repubblica.it, la Uefa ha avviato un dossier su quanto successo sugli spalti, con i tifosi bulgari che hanno fatto più volte il saluto romano, mostrando maglie con il motto "No Respect". Greg Clarke, il presidente della federcalcio inglese, ha dichiarato: "Ho parlato con delegati Uefa sia durante la partita che all'intervallo, e anche alla fine. Mi è stato detto che saranno condotti accertamenti affinché queste vergognose scene di terribile razzismo siano valutate adeguatamente".