L'ha visto da vicino, in una partita dei gironi di Champions League giocata il 19 settembre scorso, da quel momento non ha smesso di seguirlo. Il Real Madrid si è calcisticamente innamorato di Nicolò Zaniolo e sta studiando il modo di portarlo in Spagna a giugno. Non un semplice rumors di mercato, ma un'idea concreta, che presto potrebbe sfociare in una trattativa. I segnali vanno in questa direzione, gli scout dei blancos, presenti sugli spalti dell'Olimpico per la sfida con il Porto, torneranno a visionarlo nelle prossime settimane, gli uomini di mercato di Perez potrebbero farsi sentire presto con ​Claudio Vigorelli, agente dell'ex Inter ed Entella, il quale contemporaneamente sta trattando il rinnovo con la Roma.

NON SI VEDE, MA... - L'idea di Pallotta, anche ora che Monchi è andato via, è quella di respingere tutti gli assalti. Zaniolo è un patrimonio del club, una certezza del presente un pilastro del futuro, intorno al quale costruire la nuova Roma. Ma le dinamiche economiche potrebbero modificare i piani. Senza la qualificazione alla prossima Champions League e di fronte a una proposta irrinunciabile i giallorossi potrebbero cambiare idea. Zaniolo insomma non si vende, ma se il Real Madrid dovesse davvero presentare un'offerta da 60 milioni di euro, come scrivono in Spagna, sarà difficile non prenderla in considerazione.