102

Il Real Madrid batte 2-1 il Barcellona nel big-match della 30esima giornata di campionato spagnolo, supera in classifica i catalani di un punto e aggancia al primo posto della Liga l'Atletico Madrid, in campo domenica sera a Siviglia contro il Betis. 

Ancora alle prese con l'emergenza in difesa viste le assenze di capitan Sergio Ramos, Varane e Carvajal oltre all'altro infortunato Hazard, Zidane preferisce Valverde ad Asensio dall'inizio. 
Dall'altra parte Koeman non può contare su Coutinho e Ansu Fati in quello che può essere l'ultimo Clasico per Messi. In panchina Piqué, Pjanic e Griezmann.

Benzema sblocca il risultato con un gran gol di tacco. Il raddoppio porta la firma di Kross, a bersaglio su punizione dal limite dell'area deviata prima da Dest in barriera e poi di testa da Jordi Alba, che non riesce a salvare sulla linea di porta. Poi un palo per parte: Valverde e Messi, direttamente dalla bandierina del calcio d'angolo. Sul finire del primo tempo si fa male Lucas Vazquez, sostituito da Odriozola. 

Nell'intervallo Dest lascia il posto a Griezmann, che fa velo su un cross di Jordi Alba girato in rete da Mingueza per il 2-1.
Nel recupero il Real Madrid resta in dieci uomini per l'espulsione di Casemiro (doppia ammonizione), ma riesce a difendere il 2-1 fino al triplice fischio finale anche grazie all'aiuto della traversa colpita dal subentrato Moriba (classe 2003) con in area pure il portiere ter Stegen.