96
A Napoli c'è grande attenzione attorno a Victor Osimhen e non solo per quanto sta facendo in campo. A partire dalla giornata di ieri, infatti, è iniziata a circolare la voce che una nuova variante Covid sia arrivata in città proprio tramite l'attaccante nigeriano, risultato positivo il 1 gennaio 2021 (come comunicato dal club) di rientro dalle vacanze nel proprio paese e in cui era stato protagonista di una festa di compleanno ripresa dalle telecamere e con "troppe libertà". A darne notizia è stata la Regione Campania che ha sottolineato come questa nuova variante sia arrivata in Italia portato da un "professionista di rientro dall'Africa". Osimhen non è stato ovviamente citato, ma oggi, il Napoli non ha né confermato, né smentito la notizia dando un ulteriore indizio. 
 
 


IL COMUNICATO DELLA REGIONE -
La regione Campania nella giornata di ieri aveva annunciato di aver isolato una nuova variante del coronavirus spiegando in una nota come: “Un professionista di ritorno da un viaggio in Africa, dopo il tampone, è risultato positivo al Covid 19. Grazie alla collaborazione tra i laboratori della Federico II e del Pascale, Giuseppe Portella della Federico II individua il caso altamente sospetto e in tempi rapidissimi l'equipe di Nicola Normanno del Pascale ha scoperto una variante Covid mai descritta sinora in Italia”.
IL NAPOLI NON CONFERMA NÈ SMENTISCE - Intercettato dall'Ansa un portavoce del Napoli non ha voluto né confermare né smentire che quel "professionista" citato dalla Regione fosse proprio Osimhen: "Il club azzurro afferma infatti che non è affatto consapevole degli approfondimenti di ricerca che vengono effettuati sui tampini dei suoi tesserati: il club si è occupato del caso del covid di Osimhen semplicemente sottoponendolo al tampone al suo rientro in Italia e mettendolo in isolamento a casa appena scoperta la sua positività al virus, in linea con le normative previste. Il Napoli ricorda che ha effettuato subito tamponi a tutta la squadra, ripetuti molte volte nei giorni seguenti, verificando che non ci fossero altri contagi, e che inoltre il calciatore non aveva incontrato i compagni al ritorno in Italia prima di scoprire di essere positivo. Il Napoli precisa che è in attesa di notizie ufficiali da fonti sanitarie sul fatto che Osimhen possa aver avuto la variante".

FEDERICO II SMENTISCE - L'Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II ha smentito con una nota (LEGGI QUI) che sia Osimhen il professionista in questione: "Smentiamo categoricamente la notizia che sia il calciatore del Napoli Victor Osimhen il professionista proveniente dall'Africa che avrebbe consentito di isolare la variante Covid B.1.525. Non si tratta di nessun altro calciatore della SSC Calcio Napoli. Si sottolinea che tutti i dati sanitari sono sempre rigorosamente trattati nel pieno rispetto della tutela della privacy".