1
Sono giornate delicate per lo stadio Luigi Ferraris, che dovrà adeguarsi alle nuove normative anti-Covid pur cercando di effettuare il minor numero possibile di interventi, dal momento che gran parte dei lavori di questi giorni verrà spazzata via dall'opera di restyling tutt'ora in corso, seppur frenata dalla vicenda Covid. 

Si tratterà quindi di un compito gravoso per lo stadium manager Matteo Sanna, che sta vagliando le modifiche assieme all'architetto Roberto Burlando. Nel frattempo, è attesa per i prossimi giorni una conference call da parte del Credito Sportivo. L'obiettivo è quello di esaminare le integrazioni al progetto di restyling che, secondo Il Secolo XIX, sarebbero state proposte nei giorni scorsi da uno studio di architetti olandesi.