9

In una recente intervista rilasciata a Eurosport, Alessandro Del Piero aveva detto: "Insigne fa i gol come li facevo io? E' un talento ed è proprio grazie a talenti come lui, e ne abbiamo, che il calcio italiano deve tornare ad essere grande accorciando il gap con Germania, Inghilterra e Spagna".

Lorenzo Insigne erede di Alessandro Del Piero? Naturalmente è ancora molto ma molto presto per fare accostamenti del genere, che al momento suonano irriverenti. Ma il classe 1991 del Napoli ha talento da vendere e, da questa sera, può essere paragonato ad Alex almeno per un elemento: un gol (e che gol) al Borussia Dortmund all'esordio in Champions League.

Accadde la stessa cosa al numero 10 della Juventus, quando il 13 settembre del 1995 segnò il suo primo gol nella massima manifestazione continentale nel successo conquistato per 3-1 dai bianconeri di Marcello Lippi al Westfalenstadion. A fine stagione, poi, la Juve vinse la Champions League. 

Ma sentiamo Insigne, che si gode la sua fantastica serata. A Mediaset Premium racconta: "Mi impegno giorno dopo giorno a migliorare e devo ringraziare il mister che mi fa crescere, mi sta insegnando tanto. Lo scorso anno? Ho sfruttato le opportunità che Mazzarri mi dava e ho cercato sempre di lavorare al massimo".