35
“L’orgoglio che mi porto dentro per essere qui è pari alla responsabilità che ho: è una sfida costante, di tutti giorni, quella di tenere il livello più alto possibile”. L’Inter, un sogno divenuto realtà per Roberto Gagliardini. A gennaio, però, gli stava sfuggendo di mano. 

TENTATO - 
Complici gli infortuni di Barella e Sensi, l’ex Atalanta ha avuto il suo spazio nella prima parte di stagione: 9 presenze da titolare in campionato, 11 complessive, più altre 4 apparizioni in Champions League. Poche settimane fa, però, a tentarlo è arrivata una chiamata direttamente dalla Premier League.

LA PROPOSTA - Secondo quanto appreso da calciomercato.com, infatti, il West Ham a gennaio ha seriamente provato a prendere Gagliardini. Una richiesta formale, indirizzata all’Inter: prestito con diritto di (ricco) riscatto, al termine della stagione, in favore degli Hammers. Un’offerta importante, anche al giocatore. L’Inter però ha rifiutato, non convinta dalla formula dell’affare: non c’era alcuna intenzione di cedere il centrocampista in prestito. Lo stesso Gagliardini, dal canto suo, voleva restare in nerazzurro. E allora no al West Ham - che ha ripiegato su Soucek, preso in prestito dalla Slavia Praga - e continua il sogno Inter. Almeno fino alla prossima estate.