45
Il napoletano è una lingua meravigliosa che sintetizza situazioni con espressioni incredibilmente pregnanti. Ad esempio, il Napoli in questo momento, rischia di perdere “'A Filippo e 'o panaro”. Traduco per gli sfortunati amici non partenopei: senza prendere una decisione, indugiando troppo, si rischia il fallimento. Ed è così che vengono a mancare Filippo e la cesta di vimini: quindi, sia l'uomo che porta la cesta, sia la cesta stessa con gli oggetti più o meno preziosi che la stessa può contenere. Aurelio de Laurentiis sta effettivamente rischiando di perdere Filippo e 'o panaro: abbiamo raccontato ieri, sempre sulle pagine di calciomercato.com, come si sia aperta la settimana decisiva per provare ad acquistare James Rodriguez, anche perché l'Atletico spinge ed il Real ha voglia di vendere, ma a titolo definitivo e non sotto i 42 milioni stabiliti come soglia minima.

STAND BY PERICOLOSO - Nelle ultime ore, però, anche la situazione legata all'altro grande obiettivo segnalato da Carlo Ancelotti, Hirving Lozano, si sta complicando. Il piano del Napoli era il seguente: prendere James in prestito e pagarlo la prossima stagione al Real Madrid, mentre Lozano doveva esser acquistato subito a titolo definitivo. Il ds Giuntoli aveva raggiunto un accordo sia con Raiola, agente di Lozano, sia con il PSV: 4 milioni al calciatore, presente all'ultimo vertice di Montecarlo con il dirigente azzurro ed il suo manager e, soprattutto, 45 milioni al club di Eindhoven, che aveva accettato a non esigere i 50 milioni iniziali. Già trovato anche l'accordo per le commissioni per Raiola. Sembrava tutto ad un passo dalla formalizzazione, quando il Napoli ha messo tutto in stand-by per capire l'evoluzione dell'affare James, per comprendere se è possibile continuare ad immaginare di acquistare il colombiano in prestito. Nel frattempo, però, Raiola non sta a guardare o ad attendere. Il manager sta stringendo i tempi con il Valencia, gli spagnoli non hanno ancora un accordo come il Napoli ma sono vicini a raggiungerlo. Insomma, manca poco al Napoli per perdere “'A Filippo e 'o panaro”.