Commenta per primo
Franck Ribery in questi giorni ha avuto più di un contatto con il presidente Rocco Commisso. L'attaccante francese ha il contratto in scadenza a giugno, ma ha tranquillizzato la società: in questo momento ha in testa solo e soltanto la salvezza della Fiorentina. Poi, quando il risultato sarà centrato, allora le due parti si incontreranno. Secondo la Gazzetta dello Sport, la società viola è disposta a rinnovare di un anno il contratto, ma dimezzando l’ingaggio (da quattro a due milioni di euro netti all'anno) e, soprattutto, chiedendo a Franck la disponibilità ad accettare un ruolo non da titolare inamovibile in tutte le partite. 

L'ipotesi Monza (con Berlusconi e Galliani, ma soprattutto con il suo amico Boateng) è condizionata alla promozione in Serie A della formazione brianzola, ancora tutta da conquistare sul campo. Il campione francese però non esclude la possibilità di tornare eventualmente in Germania dove, dall’estate scorsa, è tornata a vivere la sua famiglia.