Commenta per primo

Sono passati cinque anni dalla tragica scomparsa di Riccardo Neri e del suo compagno di squadra Alessio Ferramosca, dopo la conclusione di un maledetto allenamento al centro sportivo di Vinovo, ma il ricordo dei due ragazzi è ancora vivo nel cuore e nella mente di parenti, amici e semplici conoscenti. L'associazione che porta il loro nome, da anni impegnata in progetti di solidarietà verso bambini malati e meno fortunati, ha organizzato per lunedì prossimo (dalle 20 in poi) una cena di beneficenza al ristorante 'La Ducarecia' dell'Hotel Il Piccolo Castello di Monteriggioni.

Sarà presente anche Luciano Spalletti, allenatore dello Zenit, col suo calciatore Mimmo Criscito, e non mancherà una nutrita presenza della dirigenza bianconera, tra cui l'amministratore delegato Aldo Mazzia, il responsabile del settore giovanile Giovanni Rossi, l'allenatore della Primavera Marco Baroni, il coordinatore del settore giovanile Gianluca Pessotto, ma anche ex calciatori come Ravanelli, Chimenti e Grabbi. Presente anche il portiere dell'Empoli Alberto Pelagotti, grande amico di Riccardo Neri, e una rappresentanza della Fiorentina capitanata dal club manager Vincenzo Guerini. 'Il ricavato - spiegano gli organizzatori - sarà destinato alla piccola Letizia di Poggibonsi, affetta da una grave malattia'. Un'altra parte sarà invece destinata a 95 bambini della missione Mereek in India. Chi parteciperà alla serata potrà dare un contributo.