39
“Oggi ho deciso di parlare apertamente: sono bisessuale. Spero che ora le cose per me possano migliorare”. Con queste parole Richarlyson, ex giocatore brasiliano, ha deciso di fare coming out. Un gesto coraggioso in un mondo come quello del calcio. Un ambiente in cui lo stesso ex San Paolo e Atletico Mineiro ha patito anni di sofferenze per il machismo e gli abusi omofobici che ha dovuto subire.

LA RIVELAZIONE - Richarlyson ne ha parlato al podcast brasiliano “Nos Armarios dos Vestiarios”. La scelta, ha dichiarato, è arrivata dopo che in molti lo hanno spinto negli anni a prendere una posizione su temi così delicati e importanti per lui. “Per tutta la vita mi hanno chiesto se fossi gay. Sono stato con uomini e con donne, sono normale. Ho semplicemente desideri, come tutti”, ha detto.

L'EPISODIO - Centrocampista e terzino, Richarlyson vanta anche due presenze con la Nazionale verdeoro. Ora ha 39 anni ed è un commentatore sportivo per Globo e SporTV. Nel giugno del 2007 un suo allenatore aveva insinuato fosse gay, portando il calciatore a denunciarlo. “Provai tanta tristezza per quell’episodio. Essere omosessuali non deve essere un demerito per nessuno”, ha concluso.