Rieccolo Angel Di Maria, in tutto il suo splendore. E pensare che lui e il Paris Saint Germain erano a un passo dalla separazione forzata. Non si sbloccava la situazione contrattuale, il rinnovo non arrivava. E Jorge Mendes aveva bussato a tante porte, con maggiore insistenza a quella della Juve. Ma dopo i corteggiamenti passati, in questa stagione non rientrava più nei piani bianconeri un investimento del genere per un giocatore come Di Maria, in termini (anche) anagrafici. Così alla fine il rinnovo è stata la soluzione migliore. Per il PSG sicuramente.