188
La Juventus e Paulo Dybala: storia infinita, almeno per quanto riguarda la trattativa per il rinnovo. Mesi e mesi di discussioni fino all'accordo di ottobre che sembrava sancire la fine delle discussioni, poi i rinvii per i problemi burocratici dell'agente Jorge Antun e la decisione del club di attendere il CdA di febbraio. E i battibecchi a distanza tra Maurizio Arrivabene e la Joya, a colpi di dichiarazioni a mezzo stampa. Situazione di stallo, ma a romperlo arriva una novità: almeno lo scoglio burocratico che riguardava Antun è superato. Come si apprende dal sito del Coni infatti, il procuratore argentino risulta ora iscritto nel Registro Nazionale Agenti Sportivi: Antun è ora in lista, domiciliato presso il procuratore italiano Michelangelo Minieri, approvata oggi la sua iscrizione con scadenza fissata alla fine dell'anno.
COSA E' CAMBIATO - Antun adesso può dunque porre la firma sui contratti relativi al rinnovo di Dybala (anche se l'attaccante ora è impegnato con la Nazionale argentina e dovrebbe comunque attendere almeno il rientro in Italia), ma restano altri nodi da sciogliere in vista della ripresa dei discorsi che avverrà tra febbraio e marzo. Paulo vuole restare e ha chiesto al suo agente di aspettare nonostante i sondaggi aumentino (in Italia attenzione all'Inter di Marotta, mentre dall'estero si sono fatti vivi Tottenham, Barcellona e Liverpool), ma ci sarà da affrontare anche un discorso economico. L'attaccante vuole ripartire da quegli 8 milioni di euro a stagione più 2 di bonus pattuiti a ottobre, ma la sensazione che si respira è che la società voglia rivedere l'accordo, magari ritoccando non tanto le cifre dell'ingaggio quanto più quelle legate alle commissioni. Ultimo fattore da non sottovalutare, gli effetti che l'affare Dusan Vlahovic potrà avere sulla vicenda: l'impatto economico che avrà l'operazione avrà sulle casse bianconere può cambiare le strategie della Juve sui rinnovi, portando a una riduzione delle offerte. Dybala aspetta, con un Antun libero ora di firmare in qualsiasi momento: la palla passa ai bianconeri.