Commenta per primo

Sabato scorso in casa Fiorentina c'è stato il 'caso Vargas', escluso per motivi disciplinari legati ad una serata 'fuori orario consentito' all'antivigilia della sfida contro la Lazio, ma allo stesso tempo anche il rinnovo di contratto per cinque anni di Stevan Jovetic. 'Il prolungamento del giocatore montenegrino è un chiaro segnale della proprietà, che fa capire come ci sia un progetto tecnico ed una voglia di rilanciare le ambizioni viola - ha dichiarato l'ex attaccante della Fiorentina Mattia Graffiedi, ospite ai microfoni di Radio Rosa -. Non era semplice portare a compimento una trattativa simile, eppure se Jovetic crede nel progetto viola significa che c'è un futuro, e la cosa non mi sorprende, visto che so quanto siano ambiziosi nella famiglia Della Valle. E' chiaro che la classifica vede ancora in difficoltà la squadra di Mihajlovic, ma è dura per tutti in questa serie A. Si fa tantissima fatica a vincere, e capisco le difficoltà sotto porta dei gigliati, perché l'assenza di Gilardino è pesantissima. Non carichiamo di troppe responsabilità Santiago Silva, anzi mi auguro che nella continuità di rendimento trovi la condizione e la lucidità per essere finalmente freddo sotto porta. Sicuramente mi aspetto un salto di qualità anche dal centrocampo, perché la Fiorentina ha in rosa elementi che devono fare la differenza, cosa che ad esempio ieri a Cesena non è accaduta'.