18
Intervistato sull’account Instagram della Fifa, il brasiliano Roberto Carlos ritorna sulla sua breve esperienza all’Inter: “All'Inter alla fine mi hanno messo a giocare anche come attaccante. Il grosso problema è che nelle prime sette partite ho segnato sette gol, quindi mi hanno spostato in una posizione più avanzata e così ho sofferto molto. Ho parlato con il presidente per dirgli che non potevo giocare in quella posizione, perché poi ci sarebbe stata la Coppa America e per essere convocato dovevo fare l'esterno. La cosa divertente è che quel giorno ci fu un incontro con Lorenzo Sanz e in dieci minuti ho rotto con l'Inter e firmato per il Real Madrid".