Commenta per primo

E' un momento magico per l'Argentina, rivitalizzata da Diego Armando Maradona, c.t. amato e stimato dai suoi giocatori, che però nei quarti si troverà di fronte un avversario storicamente ostico: la Germania. 'Abbiamo l'allenatore giusto e la mentalità giusta per arrivare in finale - ha detto a Radio Toscana l'ex giocatore dell'Udinese, Roberto Sosa -. I miei figli al Mondiale tifano per l’Italia. Avevo fiducia nella qualificazione del girone, ma le cose per gli azzurri sono iniziate male e sono continuate così. Prandelli a Firenze ha fatto molto bene, per il materiale che ha avuto a disposizione: è giovane, con una mentalità vincente, penso che sia l'uomo giusto per il futuro della Nazionale'.

'Potrei rimanere a giocare in Argentina ma sono pronto, dopo l'esperienza nel Gymnasia la Plata, a tornare anche in Italia - ha aggiunto -. Gilardino? Capita un momento difficile, ma è un attaccante sempre da quindici-venti reti a stagione. Ha esperienza, bisogna stare tranquilli, secondo me si sbloccherà presto. Mendel e Munoz? Sono due ottimi elementi, che pur avendo pressioni nel Boca Juniors tutti i giorni, si sono dimostrati all'altezza. Secondo me sono pronti per il calcio italiano'.