348
Il designatore arbitrale Gianluca Rocchi è intervenuto a Radio Anch'io Lo sport della giornata appena conclusasi per gli arbitri della nostra Serie A. L'ex fischietto ha ammesso l'errore in Empoli-Milan sulla rimessa laterale che ha portato al gol di Rebic ampiamente contestata dai toscani.

RIMESSA EMPOLI-MILAN - "Sulla posizione della rimessa laterale contestata dall'Empoli contro il Milan, dico la verità, dovevamo essere più attenti: è l'unica sbavatura di una giornata ottimale, lo dico con orgoglio".

VICINI ALL'EUROPA - "Ci sono state prestazioni arbitrali di altissimo livello, compresa quella di Aureliano a Empoli che, a parte questo episodio - che andava fatto meglio - è stata ottimale. Sono contento che gli arbitri stiano lavorando all'unisono, nella stessa direzione, ci stiamo avvicinando all'Europa con i numeri arbitrali tecnici, è questo il nostro obiettivo".

RIGORINI - "I 'rigorini'? Quelli di Lecce erano due rigori chiari, concessi senza l'ausilio del Var, l'unico rigore che non era da dare era quello di Genova: in questo è stato molto bravo il Var a toglierlo".
DONNE ARBITRO - "Altre donne arbitro in futuro? Nel mio gruppo di A e B non ne ho, ci sono due assistenti molto brave, una delle quali si è già vista in A. Magari ci stanno lavorando in Serie C, ma quello non rientra nei miei compiti. Se ci sono possibilità in futuro, che ben vengano".

FUORIGIOCO SEMI-AUTOMATICO - "Le novità tecnologiche le accogliamo a braccia aperte, la Figc deve darci in via sul fuorigioco semi-automatico. Quello che può migliorare la qualità, e semplificare l'operato degli arbitri, è ben accolto".

PROTESTE - "Gli allenatori che protestano troppo? Paradossalmente ne preferisco uno che perde un po' le staffe sul campo, e poi si rende conto della gravità del proprio comportamento nelle interviste, a uno che si comporta in maniera opposta"