Commenta per primo

Sarà una Roma decimata quella che affronterà domani sera l'Udinese. Totti, Borriello, Rosi e Pizarro non sono scesi in campo oggi pomeriggio nella rifinitura a Trigoria e non saranno convocati per il 'Friuli'. A questi vanno ad aggiungersi i forfait già noti di Burdisso e Borini.

I fatti. Martedì scorso, il capitano giallorosso è stato colpito duramente alla caviglia (quella operata) in partitella, ma sottovalutando l'entità della botta, ha concluso l'allenamento. Ieri, però, il dolore si è riacutizzato e lo staff medico ha preferito non rischiarlo. Stessa sorte per Borriello: il centravanti ha avvertito una contrattura ai flessori ed è ko. E l'ottavo infortunio nella rosa di questo genere. Non può essere un caso. L'assenza di Pizarro, invece, era già sta messa in preventivo da inizio settimana, mentre all'ultimo momento si è dovuto arrendere anche Rosi. 'Contro l'Udinese ci sarò', aveva detto fiducioso in mixed zone dopo il match contro il Lecce. Ma la doppia contusione alla caviglia non si è assorbita e si proverà a recuperarlo per la Fiorentina.

Nonostante le varie dezioni, i dubbi di formazione rimangono tanti, sopratutto in difesa. Salgono le quotazioni di Perrotta e Josè Angel sugli esterni, ma allo stesso modo sembra difficile che Taddei possa perdere il posto. Al centro due tra Cassetti, Kjaer ed Heinze. Juan, interpretando le parole dell'asturiano in sala stampa, non sembra essere ancora pronto. A centrocampo scelte obbligate, ma soltanto in apparenza: ci si aspetta un trio composto da De Rossi, Gago e Pjanic, ma di fronte ad un avversario muscolare come l'Udinese, l'allenatore potrebbe optare anche per uno tra Simplicio e Greco. In avanti, Lamela ed Osvaldo sicuri di un posto da titolare. Bojan in bilico.