A Roma si respira alta tensione. Dopo la lunga notte di ieri, come riporta il Messaggero, si temono vendette e altri incidenti. 4 feriti, tra cui un americano casualmente coinvolto negli scontri, a passeggio con la famiglia. Un tifoso del Siviglia è ricoverato al Santo Spirito in codice rosso: è stato colpito alla schiena e a un gluteo, altri due sono in codice giallo. La forte rivalità anche politica tra i gruppi organizzati biancocelesti e il Biris Norte, hooligans di sinistra, è sfociata in veri e propri raid punitivi, a Rione Monti, a pochi passi dal Colosseo, quartiere di movida e localini. Cinture, bastoni, tifosi incappucciati in cerca di scontri: una notte di follia. 

DIGOS IN ALLERTA - La Digos è in allerta: il Biris Norte in passato si è schierato apertamente anche contro i volantini degli Irriducibili sulle donne in curva, la tensione è alle stelle. Si sta pensando di aprire i cancelli dello stadio Olimpico alle 16,30 per i tifosi ospiti, anticipando il deflusso allo stadio per evitare nuovi incidenti o assalti. La Digos sta visionando le telecamere dei locali e parlando con i testimoni, ma oggi è allarme rosso