183
La Roma va sotto, soffre per mezz'ora, poi salgono in cattedra gli attaccanti e diventa tutto più facile: finisce 5-2 contro il Benevento, all'Olimpico, grazie alla doppietta di Dzeko e ai gol di Pedro, Veretout e Carles Perez. I campani erano passati in vantaggio grazie alla rete di Caprari, mentre era stato Lapadula, al 55', a riportare temporaneamente la gara in parità sul 2-2. I giallorossi salgono a quota 7 punti, con una sola sconfitta, a tavolino contro il Verona.

LA PARTITA - Il Benevento gioca senza paura e va subito a segno con Caprari. La Roma fatica a carburare, è spesso ostaggio del possesso palla dei campani e trova il pareggio solo al 31', grazie a Pedro ben imbeccato da Lorenzo Pellegrini. Pochi minuti e Dzeko trova il primo gol in campionato. Nella ripresa Lapadula sbaglia il rigore, concesso per fallo di Veretout, ma poi ribadisce in rete il pallone che vale il pareggio. Al 70' è sempre Pedro il protagonista: scatta e anticipa in area di rigore Montipò: il penalty è poi trasformato alla perfezione da Veretout. Nel finale il Benevento si riversa in attacco cercando il pareggio, e così fatalmente si scopre. Ne approfitta prima Dzeko, su assist dello scatenato Mkhitaryan, poi Carles Perez, il cui sigillo fissa il risultato sul definitivo 5-2. Fonseca esulta, Inzaghi ottiene comunque indicazioni positive in vista del prosieguo della stagione.

IL TABELLINO

Reti: 5' Caprari (B), 31' Pedro (R), 35' e 77' Dzeko (R), 55' Lapadula (B), 69' rig. Veretout (R), 89' Carles Perez (R)
Roma (4-2-3-1): Mirante; Santon (73' Bruno Peres), Mancini, Ibañez (78' Kumbulla), Spinazzola; Cristante, Veretout (73' Villar); Pedro (78' Perez), Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko (85' Borja Mayoral). All. Fonseca

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Caldirola, Glik, Foulon (86' Maggio); Ionita, Schiattarella (82' Hetemaj), Dabo (75' Improta); Iago Falque (46' R. Insigne), Caprari; Lapadula (82' Sau). All. F. Inzaghi

Ammoniti: Ibañez (R), Veretout (R), Santon (R), Foulon (B)

Note: rigore sbagliato da Lapadula (B) al 55'.