5
Marco Borriello, intervistato dal Corriere della Sera, parla della sua esperienza con la maglia della Roma. "Quando vidi che con Ibrahimovic al Milan non avrei avuto spazio accettai la proposta della Roma. In quei mesi ero titolare in Nazionale poi, dopo 15 gol, nel febbraio seguente mutò l’allenatore e in società al posto di Rosella Sensi arrivò Di Benedetto con Sabatini. Non rientravo più nel progetto tecnico. E iniziai a girare in prestito. Rimpianti? Non aver giocato con Totti: ci hanno sempre considerato alternativi quando invece insieme avremmo potuto fare sfracelli".