1
Lo scorso anno, coppa Italia compresa, saltò 11 gare. In questa stagione Maicon ha già dato forfait in 7. Nonostante il rientro non sia così lontano (a Trigoria non hanno perso le speranze di recuperarlo per Mosca) è inevitabile che a 33 anni il campione brasiliano vada preservato.

Fresco di rinnovo biennale, è impensabile in futuro (con il ginocchio destro reduce da oltre 500 gare in carriera) vederlo scendere in campo con continuità ogni tre giorni. E’ vero che c’è Torosidis, valido sostituto, ma il greco ha caratteristiche diverse rispetto all’ex interista. Per questo motivo Sabatini sta studiando molto attentamente il profilo di Bruno Peres. Lo riporta Il Messaggero. L’ex Santos è il faro del gioco granata. Singolare per un terzino destro ma basta assistere ad una partita del Torino per rendersene conto.Corsa, accelerazioni e piede educato, con le debite proporzioni, in serie A è forse il calciatore che ricorda più da vicino Maicon. Inevitabilmente il suo nome è finito nel taccuino del d.s. giallorosso.