Commenta per primo

L'ultima volta che sono stati sostituiti insieme risale al derby del 2010: Ranieri lascia fuori Totti e De Rossi nell'intervallo e la Roma vince in rimonta sulla Lazio. La giornata di ieri è completamente diversa, ma comunque indimenticabile. Il capitano ritrova il gol dopo 231 giorni, Daniele riceve un'inedita standing ovation quando il dolore sul pube lo costringe a lasciare la partita e, quasi certamente, a rinunciare alla gara di mercoledì in coppa Italia con la Fiorentina.

Nel momento più delicato, quello della scelta definitiva sul suo futuro, l'Olimpico romanista si stringe attorno a De Rossi per dare il suo contributo. 'Non permettere mai a niente e nessuno di portarti lontano da qui', c'è scritto su uno striscione, 'Tu sei il futuro, devi firmare!', su un altro. A fine partita tocca proprio al diretto protagonista parlare, dopo due settimane riempite dalle chiacchiere sul contratto e da un incontro tra Baldini e il procuratore Berti.

A Trigoria l'ottimismo sulla firma è crescente. 'Vorrei dare la notizia ai tifosi ma è una cosa che ha bisogno dei suoi tempi e delle sue tappe. Io più che dirle le vorrei fare e se ce ne sarà dato il tempo lo faremo'. Interpretando il baldiniano, sembra proprio che il contratto si farà.

(Il Tempo)