L'allenatore della Roma Eusebio Di Francesco ha parlato a Premium Sport dopo la qualificazione ai quarti di finale di Champions: “Credo che questa sera la mia squadra, che dal punto di vista tecnico tattico ha fatto una partita attenta, è stata brava soprattutto a non concedere niente all’avversario. Cosa che invece all’andata non avevamo fatto molto bene. Quello che mi è piaciuto di più è che abbiamo giocato da uomini e questo è l’aspetto più importante se vogliamo ambire a certi traguardi e sogni. Avversarie da escludere? Voglio continuare a sognare con questa squadra: ho visto tanta gente incitare e soffrire, l’unico avversario che vorrei evitare è la paura. Quella non dobbiamo mai averla, dobbiamo essere consci dei nostri mezzi e farci trovare pronti. A livello di organizzazione possiamo fare meglio, ma nell’insieme la squadra mi è piaciuta, stiamo crescendo tanto. Dal punto di vista dell’applicazione questi ragazzi meritano un 10, dal punto di vista tecnico un 6,5 perché molti meccanismi non li abbiamo messi in pratica alla perfezione, cosa che si può concedere a un gruppo i cui componenti non erano abituati a questo genere di incontri. Under nota dolente? Non ci si può aspettare che dia sempre il meglio di se stesso, un piccolo calo ci può stare, ma vi assicuro che ha un grande futuro.”