75
Paulo Dybala è in dubbio per Inter-Roma, in programma sabato alle 18. Dopo l'esclusione del ct Scaloni nelle due amichevoli dell'Argentina negli Stati Uniti, la presenza dell'attaccante è a rischio anche per il big match che si giocherà tra due giorni. 

LE CONDIZIONI - La parola d'ordine a Trigoria è prudenza, la stessa che qualche giorno fa ha usato Scaloni, che non ha voluto rischiarlo lasciandolo in tribuna: "Ci aveva chiesto di giocare, ma l'esclusione è stata una nostra decisione". Il giocatore tornerà a Trigoria oggi pomeriggio, lo staff medico lo monitorerà costantemente per capire se avrà smaltito del tutto il problema muscolare che l'aveva fermato a pochi minuti dalla gara con l'Atalanta; Mourinho non vuole forzare e l'idea, al momento, è quella di portarlo in panchina per farlo entrare a gara in corso in caso di necessità. Una gestione accurata e attenta, anche in vista del doppio impegno dei giallorossi in Europa League contro il Betis Siviglia.
IL FLIRT ESTIVO - Nella giornata di oggi svolgerà un lavoro defaticante dal quale arriveranno i primi segnali, domani farà la rifinitura insieme ai compagni e si capirà se sarà pronto a scendere in campo dal primo minuto. Il giocatore spinge per giocare, sa che è una partita importante e non vuole perdersela; proprio contro quell'Inter che in estate gli aveva strizzato l'occhio provando a portarlo a Milano: qualche contatto tra l'agente e Marotta, ma l'affare non è mai decollato. Ora Dybala ritrova l'Inter da avversario, ma il posto da titolare è ancora in dubbio.