8
l futuro della panchina della Roma, destinata a ospitare l’ottavo allenatore in nove stagioni, è ancora un rebus che però comincia a delineare una soluzione. Molti indizi, infatti, come riporta il quotidiano Leggo portano a Gennaro Gattuso che è destinato a vivere un mese paradossale: da una parte è chiamato a far qualificare il Milan in Champions e dall’altra – per esordire la prossima stagione nella massima competizione europea – potrebbe dover sperare nella rimonta della Roma di Ranieri.

L’identikit di Ringhio è quello preferito dal management italiano capeggiato da Totti e Massara. E di motivi ce ne sono: ha saputo gestire situazioni societarie difficili (Pisa e Milan), sa mettere in riga lo spogliatoio (vedi la questione Kessie-Biglia), ha valorizzato giovani come Calabria o Romagnoli, ha un calcio semplice ma essenziale e guadagna solo 2 milioni a stagione.