4
Tre giorni ancora e poi sarà Roma-Feyenoord, la finale di Conference League che gli uomini di José Mourinho si sono conquistati sul campo, turno dopo turno, partita dopo partita. All'Arena Kombetare di Tirana, lo Special One schiererà la formazione migliore per portare a casa un trofeo che a Trigoria manca da quattordici anni. Quindi Henrikh Mkhitaryan. Il centrocampista armeno, uscito acciaccato dal King Power Stadium all'andata della semifinale contro il Leicester, sta provando a recuperare dalla lesione al flessore destro per giocarsi una finale per la seconda volta da protagonista. Se ci riuscirà dovrebbe prendere il posto di Zaniolo sulla trequarti al fianco di Pellegrini come visto al derby.