5
Guido Fienga è intervenuto nella conferenza stampa di presentazione della partnership tra la Roma e Tiscali. Queste le dichiarazioni dell’ad giallorosso, che ha risposto alle domande dei giornalisti assieme a Renato Soru, ad di Tiscali:

Si parla di connessioni. Come procede quella con Friedkin?
Procede bene, l’entrata di Friedkin nella Roma è arrivata in un timing particolare perché al centro di due stagioni, in un mercato che si concentra in un mese e con l’inizio di campionato nel mezzo. C’è tanto lavoro, stiamo cercando di fare tutto in un momento in cui si stanno concentrando tante scadenze, come l’aumento di capitale. Stiamo lavorando in maniera congiunta e veloce, non può che funzionare bene.

Il nuovo accordo commerciale va inquadrato in una strategia diversa con il cambio di proprietà?
È frutto della crescita della Roma. La nuova proprietà è entrata per far crescere ancora di più il club.

In ottica mercato, è diverso avere un proprietario come Friedkin rispetto a Pallotta?
Sottolineo che dall’anno scorso abbiamo fatto una scelta di stabilizzare la rosa mantenendo i giocatori che più ci risultano congeniali al nostro progetto. Questa scelta con i Friedkin sarà rinforzata.

La futura strategia commerciale del club coinvolgerà qualcuna delle aziende del gruppo Friedkin?
La strategia commerciale sarà sviluppata dal club. Cercheremo di sfruttare tutte le strategie con i partner del gruppo Friekdin.