68
Quasi al termine di una settimana choc Paulo Fonseca,  alla vigilia della partita di campionato contro lo Spezia risponde alle domande dei giornalisti in conferenza stampa 

Domani partita delicata, circolano tanti malumori. Come arriva lo spogliatoio a questo match. E' in ballo il suo futuro?
Io ho sempre sentito l'appoggio di Friedkin da quando sono qui, anche oggi abbiamo parlato e ho sentito il suo appoggio quindi non è una questione da trattare. 

C'è qualcosa che non va su Dzeko?
Sfortunatamente abbiamo qualche problema con giocatori come Pedro o Mkhitaryan che sono in dubbio, anche Edin ha avuto una contusione e non sarà pronto per domani. Non ho altro da dire sul rapporto con lui. 

Può una società non conoscere il regolamento di una competizione?
E' vero, ma le regole cambiano ogni anno e abbiamo regole per tre competizioni. Non voglio però scappare dalla mia responsabilità, ora è tempo di parlare della gara di domani. 


Ci può confermare il confronto di ieri e ci può dire se è successo qualcosa nel sottopassaggio dell'Olimpico con Dzeko?
Sono qui da un anno e mezzo. Quando non si vince, qualsiasi cosa di possa dire di male di una squadra arriva. Non voglio contribuire a queste speculazioni.

Sente che la squadra è ancora dalla sua parte?


Se si accorgesse che la squadra non la seguisse più, sarebbe pronto a dimettersi?
Questo è un progetto nuovo, che ha un presidente nuovo. Col tempo arrivano le difficoltà, ma non sono il tipo di persona che si arrende.

Rivedere la punizione nell’espulsione di Lopez fa ancora male. Certi errori da cosa dipendono? Sono situazioni provate poco in allenamento o sbagliate dai giocatori?
Se non ci sono errori non ci sono gol nel calcio. E’ importante analizzare quello che facciamo. Lavoriamo tutti i giorni per migliorare quello che non abbiamo fatto bene.

Mancano ormai 10 giorni alla fine del mercato: Pinto e la società stanno seguendo i profili che ha indicato, in che percentuale incide sulle scelte?
Come ho sempre detto, stiamo lavorando tutti insieme, con Pinto, il presidente e Ryan, per migliorare la squadra

Pedro e Mkhitaryan come stanno?
"Pedro non può giocare, Mkhitaryan è in dubbio. Vedremo come starà domani"

Le viene imputato di non riuscire a leggere la partita in corso d'opera e quanta responsabilità hanno i giocatori
Quando vinciamo non c'è nessun problema, quando perdiamo è normale si parli di queste questioni. Ogni partita è diversa, io sbaglio come lo fanno tutti gli altri

Su Borja Mayoral: come lo ha visto in questi giorni?
Bene, devo dire di più: ha fatto una gran partita come già a Crotone. E' vero che ha sbagliato al momento di far gol ma non possiamo dimenticare che è giovane

Che Spezia si aspetta di trovare?
Sarà una partita molto difficile, lo Spezia ha una propria identità e penso non cambierà le intenzioni. Sarà sicuramente difficile, con una squadra che vuole avere la palla. Stiamo preparando la partita per poter vincere