3
L'ad della Roma Umbergo Gandini è intervenuto a Premium Sport per commentare il girone di Champions League e parlare degli ultimi movimenti di mercato: "Girone difficile? La cosa più importante, in Champions, è esserci: abbiamo un compito gravoso, con una lunga trasferta in Azerbaijan e altre sfide con top club europei, ma vogliamo portare la Roma più lontano possibile anche in Europa. Ce la dovremo giocare nella maniera migliore. Per la crescita collettiva, sia come società sia come squadra, è un’occasione di crescita importante. Siamo fiduciosi, è nostra responsabilità prepararci al punto giusto ed essere pronti. Conte e Simeone hanno grande esperienza, come hanno grande esperienza i giocatori che allenano: noi dovremo adattarci, ma noi giochiamo per qualificarci. Schick? Monchi e Baldissoni mi hanno relazionato, ma non rispondo: staremo a vedere. Penso che tutte le carte siano sul tavolo, i trasferimenti si fanno in tre. La parte più importante spetta al calciatore, vedremo".