10
Dai 5 gol al Carpi ai 4 al Palermo, la Roma versione campionato vola. Rudi Garcia ne parla a Mediaset: “Abbiamo fatto un primo tempo sullo slancio del secondo di Borisov, di alto livello. La cosa che mi dispiace è il primo gol che prendiamo. Il secondo ci sta, ci mancano tanti giocatori alti. Con Pjanic a terra giochiamo e perdiamo palla, questa è colpa nostra. Negli ultimi minuti abbiamo fatto bene a fare il quarto. Vincere in trasferta non è mai facile, complimenti alla squadra. Ma spero che  non servirà sempre fare quattro gol per vincere. Gervinho mio cocco? È una ca...ata, quando non gioca bene non gioca. Ma quando gioca così merita di giocare. Ora servirà in futuro giocare un'intera partita come abbiamo fatto, come contro la Juventus e il Barcellona, una partita intera. Due settimane più serene? Io sono sereno, lavoro per far migliorare la squadra, abbiamo giocatori nuovi. Ci sono tanti semafori verdi, siamo il miglior attacco, c'è la mentalità giusta, la squadra è unita e lotta, ma deve farlo sempre per 95 minuti. Castan? Sta molto migliorando, si sta avvicinando al 100%. Ci servirà, sono tranquillo, conto su di lui. Sono sereno, prima dell'inizio del campionato ho detto che se siamo uniti saremo più forti. Se non lo siamo, ci spariamo una pallottola nel piede e saremo meno forti. I giocatori danno sempre il massimo, ho spinto nel secondo tempo per questa cosa, ma la rosa mi piace e i giocatori possono fare grandi cose. Florenzi a centrocampo? Abbiamo deciso a inizio stagione di schierarlo terzino destro, l'ha fatto alla grande, segnando anche dei gol, i terzini sono quasi attaccanti nel nostro gioco. Oggi era importante avere più altezza, per questo ho messo Torosidis che era entrato benissimo in Bielorussia. Ci ha dato una mano in tutti i reparti, quando ci si chiede qual è il suo ruolo, io rispondo che è un giocatore offensivo che può giocar in ogni posizione della fascia destra".
Poi a Sky: “Pjanic basso? Finché non torna Keita e senza De Rossi a centrocampo sarà così, abbiamo Pjanic e Nainggolan che fanno uscire la palla con qualità. Prendiamo sempre troppi gol e il primo è colpa nostra. Facciamo sempre tanti movimenti, quando attacchiamo e andiamo fino in fondo i contropiede avversari non avvengono. Siamo pericolosi e infatti abbiamo il miglior attacco della Serie A. Oggi abbiamo usato un altro modulo, i giocatori hanno capito bene quello che mi aspetto da loro nel 4-4-2. Serve però anche un equilibrio che abbiamo avuto nel primo tempo e bene nel secondo, ma potevamo fare anche altri gol. Io anarchico? Decidete voi... Ingabbiare una persona in un aggettivo è riduttivo".