21
Rudi Garcia non ci sta: dopo i fischi e gli striscioni di protesta contro la sua Roma, ecco le parole dell'allenatore francese prima della trasferta di Verona: "Non bisogna perdere fiducia in noi stessi. Abbiamo grandi giocatori che possono risolvere le partite. Lavoriamo per vincere uno scudetto non ogni trent'anni ma per lottare ogni anno. Forse siamo troppo in anticipo, ma meglio lavoriamo meglio anticipiamo. Siamo più forti se i ragazzi sentono la fiducia dell'ambiente. Se abbassiamo il livello di fiducia di tutti, non andiamo nella giusta direzione. Non è che se decidiamo di ripartire veloce con Gervinho e Verde, dobbiamo poi difendere per forza nella nostra tribuna. Quando siamo in vantaggio è umano proteggere questo risultato, ma ovviamente ci porta a dare più opportunità alla squadra avversaria. Speriamo di non prendere un gol in fuorigioco ogni volta, ma dobbiamo essere compatti e concedere meno. Bisogna fare un pressing da pazzi: è questo il marchio di fabbrica della Roma. Obiettivi? Servirà tempo affinché la Roma si stabilizzi ad alti livelli. Io posso parlare solo di settore sportivo, ma c'è sempre da fare una relazione fra potenza economica e risultati del club e di questo può parlare solo il presidente. Vogliamo arrivare in alto in Italia e pian piano anche in Europa".

 
Get Adobe Flash player