Commenta per primo
I Friedkin si stanno preparando a tre operazioni finanziarie di primaria importanza per la crescita della Roma. La prima è l’uscita ufficiale dalla Borsa, che comincia ufficialmente oggi con l’inizio dell’Opa per il rastrellamento delle azioni flottanti. La proprietà ha già fatto un appello ai piccoli soci, chiedendo loro di rinunciare alla loro quota affettiva di partecipazione, garantendo comunque un ruolo di “supertifosi” che godrebbero di agevolazioni varie in seno al club. Ecco il comunicato del club sull'argomento:

"Romulus and Remus Investments LLC, Società controllata da Mr. Dan Friedkin, che detiene direttamente e indirettamente azioni rappresentative di circa l’86,8% di AS Roma S.p.A., promuove un’offerta pubblica finalizzata ad acquisire la totalità delle azioni ordinarie di AS Roma S.p.A. L’offerta ha pertanto ad oggetto circa il 13,2% del capitale sociale e garantisce le migliori condizioni di vendita, con una proposta di acquisto che aggiunge un premio economico al valore del titolo in Borsa".