10
Eliane Sena, primo allenatore di Ibanez, ai tempi del Gremio Atletico Osoriense, racconta il difensore della Roma a la Gazzetta dello Sport: "Ibanez era piccolino, moro, occhi bassi, molto timido. Non gli avrei dato una real, poi entrò in campo e… Ce n’erano tanti, tenemmo solo lui. Si presentò come regista. All’inizio lo vedevo impaurito, gli dissi di stare tranquillo e divertirsi. Bastò un solo tocco d’esterno per convincermi a tenerlo. Se parlo di Roger mi viene in mente Falcao, la prima volta che l’ho visto in campo, con quella tecnica e quel gioco pulito a testa alta quasi da volante, ho pensato che in campo ci fosse il nuovo Falcao".