8
A lungo insieme. E' la volontà della Roma e di Gianluca Mancini, che guardano nella stessa direzione. Oggi a Trigoria c'è stato un incontro tra Tiago Pinto, direttore sportivo giallorosso, e​ Giuseppe Riso, agente del giocatore, per mettere le basi per un rinnovo del contratto in scadenza nel 2024. ​Sul tavolo il ritocco dell'ingaggio, da 2 milioni netti a stagione a 3, con prolungamento fino al 2026. Ci saranno nuovi contatti, ma c'è grande fiducia sulla chiusura dell'operazione.

PILASTRO - Mancini è un punto fermo di Mourinho, che quest'anno ha costruito intorno a lui il reparto difensivo: l'ex Atalanta ha totalizzato 900 minuti in 10 partite, l'unica sfida saltata è stata quella in Conference League contro lo Zorya. Nessun calciatore di movimento giallorosso ha fatto meglio di lui. Nei giorni scorsi sul rinnovo aveva dichiarato: "​Non è una priorità, ma a Roma mi ci vedo bene. E a lungo".