100
Vlahovic più Dzeko, ma non alla Roma come i tifosi giallorossi  sognavano un mese e mezzo fa. L’effetto domino che non t’aspetti potrebbe coinvolgere il bosniaco e il viola in ottica Inter. Il nome del bosniaco torna ad illuminarsi come accaduto d’altronde in tutte le recenti finestre di mercato. Nelle ultime ore, infatti, la trattativa choc tra Inter e Chelsea per Lukaku può riaprire scenari che sembravano tramontati. In caso di cessione del belga ai Blues per la cifra mastodontica di 130 milioni i nerazzurri sarebbero costretti a correre ai ripari. Il primo obiettivo di Marotta diventerebbe Duvan Zapata ma sta maturando anche l’idea di un doppio colpo: un talento giovane e un veterano di peso. Due identikit che portano ai nomi di Dusan Vlahovic e Edin Dzeko.

E LA ROMA?  - Il bosniaco ha già sfiorato l’Inter a gennaio quando era ormai tutto intavolato per uno scambio con Alexis Sanchez. Certo la situazione era ben diversa con Fonseca rispetto che con Mourinho. Edin con lo Special One ha ritrovato voglia e leadership. All’Inter direbbe no? Un biennale con opzione sul terzo anno potrebbe far gola visto che è in scadenza di contratto.  La dirigenza giallorossa ha le idee chiare. Il numero 9 è ovviamente considerato uno dei big della squadra ma età e stipendio non coincidono col progetto di risanamento del club. Tradotto: di fronte a offerte economiche vantaggiose Dzeko potrebbe anche partire. Fin qui, infatti, erano arrivate solo proposte a cartellino gratuito da parte ad esempio della Juve. Bocciate sul nascere. Un’offerta da 15 milioni che si somma al risparmio dei 7,5 di ingaggio annuale sarebbe almeno ascoltata. In caso di partenza poi si potrebbe provare l’assalto a Mauro Icardi, sempre con formula di pagamento rinviata.