Commenta per primo
"Sono molto felice della possibilità avuta, sapevo che avevo bisogno di conoscere di più il calcio italiano. Come ha detto il mister, sono stato abituato ad un calcio totalmente diverso. I miei allenatori mi dicevano “gioca sull’uomo e ammazzalo”, la mia partita finiva lì. In questo tempo ho imparato cose che mi hanno fatto crescere". Hector Moreno, difensore della Roma, ha parlato ai microfoni dell'emittente radiofonica ufficiale del club, Roma Radio. "Abbiamo giocatori che ti fanno sentire a casa, Kolarov è stato avvantaggiato avendo già giocato in Italia. Adesso ho vinto un po' di vergogna iniziale e parlo bene in italiano, va meglio e mi trovo benissimo qui dal primo giorno, sono davvero felice. Quello di Torino è un successo importantissimo, era una gara difficilissima, mi avevano detto che non vincevamo a Torino da 4-5 anni. Dopo la bella partita di Londra resta qualche rimpianto, volevamo continuare sulla scia di quella bella prestazione. Ora abbiamo 3 partite in casa, sarà più facile vincere le prossime 2 visto che c’è la situazione più comoda per farlo".