201
Nella Roma giallorossa c’è gran confusione. In un tale contesto è più facile provare ad insidiare quei giocatori già piuttosto appetibili sul mercato. E la Juve in tal senso resta una delle tentazioni maggiori per chi punta ancora più in alto. Un nome su tutti: Nicolò Zaniolo. È lui l’uomo, anzi il ragazzo, del momento. Tutti lo vogliono, Juve in prima fila. Intanto la a Roma prova a blindarlo, anche se un rinnovo di contratto in ogni caso rimanderebbe solo la questione di qualche mese. La Juve si è già portata avanti col lavoro, Fabio Paratici in persona si è mosso per seguirlo da vicino specialmente nelle notti di Champions, già diversi i contatti avuti con l’entourage del giocatore anche a Madrid in occasione della trasferta europea. Insomma, la Juve c’è e ha capito che la stella di Zaniolo è destinata a brillare per molti anni, sempre di più.

NON SOLO ZANIOLO - Ma non c’è solo Zaniolo tra i gioielli giallorossi che pericolosamente esposti in vetrina. Ad esempio la Juve non ha mai perso di vista Lorenzo Pellegrini, per il momento acquistabile ancora pagando quella clausola rescissoria da circa 30 milioni che lo rendono un autentico affare di questi tempi. E in una fase di rinnovamento della difesa anche il prezzo compra subito da 38 milioni previsto dalla clausola di Kostas Manolas potrebbero convincere la Juve a tornare prepotentemente su di lui: conteso alla Roma al momento del suo arrivo in Italia, era stato valutato e poi accantonato nelle ultime stagioni, ma ora il suo profilo sembra essere nuovamente di grande attualità. C’è una Roma nel caos, la Juve può approfittarne.